Esercizio professionale

In questa sezione sono disponibili alcuni documenti utili per approfondire la disciplina che regolamenta l’esercizio della professione infermieristica.

Profilo professionale: Infermiere – Decreto 14/09/1994 n.739
52 KB

Regolamento concernente l’individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell’Infermiere

Profilo professionale: Assistente Sanitario – D.M. 17/01/1997 n.69
18 KB

Regolamento concernente l’individuazione della figura e del relativo profilo professionale dell’Assistente Sanitario

Profilo professionale: Inf. pediatrico – D.M. 17/01/1997 n.70
18 KB

Regolamento concernente l’individuazione della figura e relativo profilo professionale dell’Infermiere pediatrico

Legge 26 febbraio 1999 n.42
60 KB

Disposizioni in materia di professioni sanitarie.
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 50 del 2 marzo 1999

Legge 10 agosto 2000 n.251
92 KB

Disciplina delle professioni sanitarie infermieristiche, tecniche, della
riabilitazione, della prevenzione nonché della professione ostetrica

Legge 8 gennaio 2002 n.1
87 KB

Conversione in legge, con modificazioni del decreto-legge 12 novembre 2001,
n. 402, recante disposizioni urgenti in materia di personale sanitario.

Legge 1 Febbraio 2006, n.43
116 KB

“Disposizioni in materia di professioni sanitarie infermieristiche, ostetrica,
riabilitative, tecnico-sanitarie e della prevenzione e delega al Governo per
l’istituzione dei relativi ordini professionali”
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 40 del 17 febbraio 2006

Legge 8 Marzo 2017, n.24
59 KB

Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie

Obbligo di PEC per i Professionisti, previsto anche nel “decreto semplificazioni” in fase di arrivo: bozza (al 7/7) dell’art. 37, comma 1, lettera E: “Il professionista che non comunica il proprio domicilio digitale (=pec) all’albo (…) è obbligatoriamente soggetto a diffida ad adempiere, entro trenta giorni, da parte del Collegio o Ordine di appartenenza. In caso di mancata ottemperanza alla diffida, il Collegio o Ordine di appartenenza commina la sanzione della sospensione dal relativo albo o elenco fino alla comunicazione dello stesso domicilio. L’omessa pubblicazione dell’elenco riservato (…), il rifiuto reiterato di comunicare alla Pubbliche Amministrazioni i dati previsti (…) ovvero la reiterata inadempienza dell’obbligo di comunicare (…) l’elenco dei domicili digitali ed il loro aggiornamento (…), costituiscono motivo di scioglimento e di commissariamento del Collegio o Ordine inadempiente (…).

l’Ordine  offre gratuitamente la casella elettronica di posta certificata ai suoi Iscritti.