Patto infermiere cittadino

IO INFERMIERE MI IMPEGNO NEI TUOI CONFRONTI A:

  • PRESENTARMI al nostro primo incontro, spiegarti chi sono e cosa posso fare per te
  • SAPERE chi sei, riconoscerti, chiamarti per nome e cognome
  • FARMI RICONOSCERE attraverso la divisa e il cartellino di riconoscimento
  • FAVORIRTI nel mantenere le tue relazioni sociali e familiari
  • PROMUOVERE e partecipare ad iniziative atte a migliorare le risposte assistenziali infermieristiche all’interno dell’organizzazione
  • GARANTIRTI le migliori condizioni igieniche e ambientali
  • AIUTARTI ad affrontare in modo equilibrato e dignitoso la tua giornata supportandoti nei gesti quotidiani di mangiare, lavarsi, muoversi, dormire, quando non sei in grado di farlo da solo
  • INSEGNARTI quali sono i comportamenti più adeguati per ottimizzare il tuo stato di salute
    nel rispetto delle tue scelte e stile di vita
  • GARANTIRTI competenza, abilità e umanità nello svolgimento delle prestazioni assistenziali
  • RISPETTARE la tua dignità, le tue insicurezze e garantirti la riservatezza
  • ASCOLTARTI con attenzione e disponibilità quando hai bisogno
  • STARTI VICINO quando soffri, quando hai paura, quando la medicina e la tecnica non bastano
  • SEGNALARE agli organi e figure competenti le situazioni che ti possono causare danni e disagi

Dal 1° Ottobre 2020 gli Infermieri hanno l’obbligo di attivare e/o comunicare la propria PEC all’Ordine di appartenenza.

OPI Treviso ti da la possibilità di richiederla gratuitamente inviando la richiesta, scaricabile dalla sezione modulistica, unitamente alla copia della carta d’identità fronte retro via mail a presidente@opitreviso.it o consegnandola allo sportello previo appuntamento.

L’iscritto avrà 30 giorni di tempo per attivare e comunicare la propria PEC, in caso contrario verrà sospeso dall’Albo fino alla comunicazione della stessa.

Riferimento: D.L. 16 luglio 2020, n. 76, convertito in Legge, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della Legge 11 settembre 2020, n. 120.